VINOIDEA - Commercio di vini online
..
..
NASCONDI I DETTAGLI DEL CARRELLO
Totale
0
0.00
SVUOTA IL CARRELLO ACQUISTA - VAI AL CARRELLO - MODIFICA CARRELLO

Pomodoro "Pera d'Abruzzo"

Ritorna

Vendo vino lo so, ma sono anche un "ricercatore alimentare" e quindi voglio proporvi una passata di pomodoro fantastica.
Per 20 anni ho sfruttato l’orto dei miei genitori per produrmi o meglio farmi produrre le “vuttije de pommodori” (passata in bottiglia in dialetto marchigiano). Lo scorso anno per la prima volta sono rimasto senza “vuttije” e ho acquistato diverse passate, ma nessuna riusciva a soddisfarmi:

 

Tutte erano troppo acide. Poi parlando con mio padre al telefono ho scoperto che lui usava lo stesso pomodoro da circa 60 anni e che probabilmente la “magia” del prodotto finale stava proprio nel tipo di pomodoro. Ma come si chiamava il pomodoro? Mio padre non lo sapeva di preciso, forse peretta, perina, boh…
Così nell’autunno 2014 mi sono messo alla ricerca di questo pomodoro in internet, analizzando fotografie e prodotti che potevano essere simili ai pomodori fatti in casa dei miei.

 

Pomodori Pera d'Abruzzo raccolti per la passata lo scorso agosto dai miei nelle Marche


Ho scoperto che il pomodoro speciale si chiama “Pera d’Abruzzo” e che è il padre di tutti i pomodori “cuore di bue”.  Produce grossi frutti dalla tipica forma a “pera”, la polpa è soda, ha pochi semi, buccia sottile e sapore dolce. Ottimo crudo, e superbo per la preparazione di conserve grazie alla ricchezza di zuccheri e licopene

 

Il licopene è un ottimo antiossidante ricco di colore

Il licopene è una sostanza antiossidate ricca di carotenoidi che donano al pomodoro il suo bel colore rosso

 

ma soprattutto alla sua bassa acidità che evita le lunghe cotture e l’aggiunta di zucchero in cucina.
Non è stato facile però trovare qualche azienda che produceva questo pomodoro in quanto fino a poco tempo fa (4/5 anni) non era conveniente farlo perché molto delicato.
Di fatti lo si trovava solamente negli orti delle famiglie Abruzzesi e del sud delle Marche, dove riuscivano a maturare solo per merito delle cure amorevoli dei contadini locali.
Grazie però ad una selezione clonale da parte della regione Abbruzzo si è arrivati ad un “Pera d’Abruzzo” più resistente e quindi alcune aziende hanno cominciato a piantarlo e commercializzarlo.
Fra queste ho scelto l’azienda Verde Abruzzo che con la sua passata è riuscita a farmi ritrovare le stesse sensazioni della passata di pomodoro dei miei.

 

Ora per cucinare i miei sughi, le mie lasagne e le mie pizze uso sia i pomodori dei miei che la Passata di Pera d’Abruzzo e spesso mi diverto a chiedere ai miei figli di indovinare se ho cucinato con l’una o con l’altra. Non è facile distinguerle!
Da oggi potete acquistare questo “pomodoro magico” su vinoidea.ch nella sezione specialità e accessori.

 


Attenzione questa passata di pomodoro può dare dipendenza Sorridente

 

e il pomodoro si può presentare anche con questo aspetto bizzarro:

 

Pomodoro Pera d'Abruzzo preso dall'orto dei miei genitori

© Vinoidea.ch - Patrizio Baglioni - Credits

Vinoidea.ch - Commercio di vini online - online Vinothek - Vini italiani e del resto del mondo